Human design coaching

Blog

Ieri mi sono imbattuto su Netflix in questo film chiamato “Nyad”, dal nome di una famosa nuotatrice che ha compiuto un’impresa epica, è riuscita a nuotare da Cuba alla Costa americana di Key West e cioè per 105 miglia (circa 169 km!) tutto d’un colpo in 52 ore e 54 e all’età di 65 anni!… Ci aveva già provato senza successo quando, prima dei trenta, era già una nuotatrice molto affermata e pluridecorata. Poi a 61 anni ha deciso di riprovarci. Vedendo il film, mentre osservavo i numerosi tentativi di farcela senza successo, nonostante l’enorme energia che ci stesse mettendo mi è venuta la curiosità di andare a vedere il suo disegno, non poteva essere un mio simile, non poteva essere un Proiettore come me…, e infatti non lo era… ho notato da subito il disegno di un Generatore Manifestante con forse (solo del centro dell’ego non vi è certezza perché è l’unica definizione che cambia nella giornata non avendo l’orario di nascita esatto) tutti i centri motori definiti.

Diana Nyad con orario di nascita sconosciuto, quì ore 12

Nel suo disegno possiamo vedere questo canale 29-46 che mi ha colpito molto, la cui definizione dice già tutto: “Un disegno di riuscire dove gli altri hanno fallito”, è un canale che parla di tutte le prove, le difficoltà e l’oscurità che si deve attraversare quando si dice di sì a un nuovo viaggio, a un’avventura; prima che si arrivi a concludere il ciclo, arriva anche spesso quel momento in cui tutto sembra perduto, chi guarderà il film capirà. Si tratta davvero del viaggio dell’eroe. Il Sole di Diana Nyad si trova poi proprio nella porta 29 “L’Abisso”, il Rave I Ching recita: “Il profondo nel profondo. La persistenza nonostante le difficoltà, ha le sue inevitabili ricompense”, il Sole di personalità nel nostro disegno rappresenta il nostro scopo, il nostro proposito esistenziale più alto, sono rimasto molto colpito da come la Nyad cercasse la sua realizzazione più grande proprio letteralmente nelle profondità dell’Abisso dell’Oceano.

Un’altra riflessione riguarda i cicli della vita, siamo esseri Uraniani, il ciclo che ci governa è di 84 anni, non è più quello di Saturno, Ra diceva che solo dopo quell’età potremo considerarci ‘vecchi’, la Nyad è riuscita in quest’impresa a 65 anni; i Nodi Lunari, da sud a nord dividono la nostra vita in quattro grandi tappe, è interessante notare che la Nyad nell’ultimo nodo (il Nodo nord di personalità che governa l’età dai 63 anni agli 84) abbia proprio la porta 51 ”La sfida”(Rave I ching), in linea 3 è una porta che se potesse parlare direbbe: “Buttiamoci, proviamo a saltare!”. Ci ha dovuto provare diverse volte prima di riuscirci. Sicuramente una storia che ha suscitato qualcosa in America, rendendo le persone un po’ più consapevoli che nonostante i numerosi pregiudizi e credenze ancora presenti, viviamo comunque in veicoli Uraniani.

Foto attribuita a Gage Skidmore

La comprensione della nostra Croce di Incarnazione (Sole/Terra) e del significato della posizione de Nodi Lunari nel nostro disegno di nascita può renderci consapevoli favorendo una maggiore integrazione di questi aspetti decisamente predominanti in noi, in modo che siano sempre meno una croce e sempre più una delizia per noi stessi e per gli altri.

Buona Domenica sera.

Please follow and like us:
Pin Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image