Human design coaching

Blog

Il testo che segue e che ho tradotto è quanto di più bello e corretto abbia mai letto sui Manifestatori. Scritto da Genoa Bliven, americano, uno dei più famosi insegnanti di Human Design nel mondo, un Manifestatore. Lo ringrazio per avermi dato la possibilità di pubblicarlo. Sotto troverete anche il testo originale in inglese per chi vuole.

Buona lettura.

Cos’è un Manifestatore?

Scritto da Genoa Bliven. Traduzione a cura di Daniele Barbati.

I Manifestatori naturalmente fanno cose che sono originali, tutto il resto è una seccatura.

L’aspetto seccante deriva dal fatto che l’energia è un bene prezioso per i Manifestatori.

La usano subito per fare cose con grande intensità. E’ raro per loro essere in grado di ricevere energia dagli altri.

Così, hanno bisogno di riposare e avere un grande grande break da tutto e da tutti per essere in buona salute.

I Manifestatori possono sentirsi usati quasi da tutto e da tutti, relazionarsi con gli altri è faticoso. Le convenzioni sono faticose ed esasperanti.

La ripetizione è tramortente.

Tutto deve essere efficiente o l’energia finirà prima di aver completato.

Quasi ogni interazione ruba il loro fuoco e la loro originalità. Lo so. Sto dipingendo un quadro triste, ma ho pensato che ti avrebbe fatto piacere sapere. L’unica cosa che conta per un Manifestatore è che la cosa originale che verrà fuori da loro sia un cambio di gioco (game changer è la parola originale in inglese, credo che renda meglio).

Cambierà il mondo in qualche piccolo, ma totalmente meraviglioso modo. Tutto il resto è solo mantenimento, mantenimento, mantenimento – noioso e deprimente.

Se un Manifestatore ti sta aiutando, è perché vuole totalmente trasformare ( to rock) il tuo mondo e trasformarlo in qualcosa di totalmente altro – completamente rifare il tuo mondo.

Se lo fanno, puoi sentire di stare morendo. Tutto ciò può essere quasi incredibilmente disorientante. I Manifestatori sono forti medicine da prendere in piccole dosi.

Può essere difficile immaginare questo tipo di realtà, ma i vostri fratelli e sorelle Manifestatori vivono in quel luogo. Vogliono solo colpire come un fulmine e poi ritirarsi. Quando si ritirano, si tirano fuori e ti impattano.

Essi impattano lasciando.

Ti stanno sempre lasciando, anche quando sono lì per voi. Anche mentre parlano con te ti stanno lasciando, cercando di fare il loro punto in modo che non dovranno mai farlo di nuovo.

Allo stesso tempo, i bambini Manifestatori sono i più teneri esseri immaginabili. Gentili oltre il pensiero o il respiro. Hanno bisogno di protezione perché sono così soli.

Non vi è alcuna connessione con nessuno per loro, a meno che questa connessione non sia totalmente priva di aspettative. Immaginate per un momento che cosa significhi questo.

Vivere così. Essere un bambino ed essere così solo.

Essi sono completamente soli, tranne che per voi .

Quando sei con loro ti senti solo, troppo. Solo sul bordo di un pianeta che praticamente non ha alcun essere vivente su di esso.

Voi, come loro, diventate l’eccezione alla regola. Si tratta di una sensazione anomala, non è vero? Come se non vi fosse nessun altro? Nessuno!

Sono esseri così antichi, tuttavia nulla di ciò che stanno facendo è mai stato fatto prima. Anche se stanno facendo quello che hai appena fatto, non è mai stato fatto prima. Stanno rifacendo il mondo in ogni secondo. Tutto ciò è strano e ispirante, ma non per questo meno strano.

Si può sentire quanto sia potente la vita quando la si sta solo osservando, come se stesse accadendo a qualcun altro. Il bambino Manifestatore starà ai margini del gioco e della socializzazione con gli altri. Non hanno bisogno di partecipare e sentirsi totalmente coinvolti, in modo sopraffacente coinvolti.

Il mondo e le interazioni sociali sembrano enormi e potenti.

ll bambino Manifestatore è alienato. Essi sono alieni. Sono teneri e vulnerabili e non possono unirsi, partecipare – non nello stesso modo degli altri. Si sentono così vicini e soli allo stesso tempo. Hanno solo bisogno della vostra semplice comprensione di questi semplici fatti.

Sono venuti sulla Terra per cambiare il mondo. Il cambiamento è spaventoso.

E’ stressante. E ‘stressante per tutti, anche per i Manifestatori. Soprattutto per i Manifestatori. Essi sono appesi alla loro umanità con il piccolo e più sottile filo. Si può solo stargli accanto e tenerlo con loro.

È necessario essere molto sottili. Non mettere mai un’ aspettativa su di essi di nessun tipo, e sarà vostro amico per la vita. Tale comportamento è così raro.

I Manifestatori sono così induriti dalle aspettative degli altri. Nessuno soffre più questo indurimento dei Manifestatori stessi. I Manifestatori sono naturalmente teneri; facciamo ciò che possiamo per mantenerli così. Ironicamente, è attraverso il non fare nulla che si sentiranno più vicini a voi.

Possono sentirsi vicini a te da una grande distanza, anche quando sono in piedi accanto a te.

Questa vasta distanza è così importante da dare loro, perché attraverso di essa, vi saranno vicini – così vicini che è difficile credere che sia possibile. Più vicini del vostro respiro, dei vostri stessii pensieri.

Questo è il segreto dei Manifestatori..

Date loro lo spazio, un sacco di spazio, e vi saranno vicino a vi ameranno per sempre.

Scritto da Genoa Bliven.

Segue il testo originale in inglese

WHAT IS A MANIFESTOR?

Written by Genoa Bliven

Manifestors naturally do things that are original, everything else is a hassle.

The hassle aspect stems from the fact that energy is a precious commodity for Manifestors.

They use it up quickly doing things with great intensity. It is rare for them to be able to receive energy from others.

So, they need to rest and have a great big break from everything and everyone to be healthy.

Manifestors can feel put-upon by nearly everything or anything. Interfacing with others is exhausting. Convention is exhausting and exasperating.

Repetition is numbing.

Everything must be efficient or the energy will run out before it is complete.

Nearly every interaction steals their fire and their originality. Yikes! I am painting a dismal picture, but I thought that you might like to know. The only thing that matters to a Manifestor is that one original thing that will come out of them that is a game changer.

It will change the world in some small but totally amazing way. Everything else is just maintaining, maintaining, maintaining – boring and depressing.

If a Manifestor is helping you, it is because they want to totally rock your world and turn it into something totally else – to completely remake your world.

If they do this, you may feel that you are dying. It can be almost unbelievably disorienting. Manifestors are strong medicine, meant to be taken in small doses.

It may be hard to imagine this kind of reality but your Manifestor brothers and sisters live in that place. They only want to strike like lightning and withdraw. When they withdraw, they push off and impact you.

They impact by leaving.

They are always leaving, even when they are being there for you. Even while talking to you they are leaving, trying to make their point so they will never have to make it again.

At the same time Manifestor children are the most tender beings imaginable. Gentle beyond thought or breath. They need protection because they are so alone.

There is no connection to anyone for them unless this connection is totally without expectation. Imagine for a moment what this might be like.

To live like this. To be a child and to be so alone.

They are totally alone, except for you.

When you are with them you feel alone, too. Alone on the edge of a planet that has virtually no living being upon it. You, like them, become the exception to the rule. It is a freaky feeling, is it not? Like there is no one else? No one!

They are beings who are so ancient, yet nothing they are doing has ever been done before. Even if they are doing what you just did, it has never been done before. They are remaking the world in every second. It is weird and inspiring, but weird none the less.

You can feel how powerful life is when you are just observing it, as though it is happening to someone else. The Manifestor child will stand on the edge of the play and the socializing of the others. They do not need to participate to feel totally involved, overwhelmingly involved.

The world and social interactions seem huge and powerful.

The Manifestor child is alienated. They are alien. They are tender and vulnerable and cannot join in – not in the same way as others. They feel so close and alone at the same time. They just need your simple understanding of these simple facts.

They came to Earth to change the world. Change is scary.

It is stressful. It is stressful for everyone, even Manifestors. Especially for Manifestors. They are hanging onto their humanity with the tiniest little thread. You can just stand next to them and hold it with them.

You need to be so very subtle. Never place an expectation on them of any kind, and you will be their friend for life. Such behavior is so rare.

Manifestors get hardened through the expectations of others. No one suffers more because of this hardening than Manifestors themselves. Manifestors are naturally tender; let’s do what we can to keep them that way. Ironically, it is through doing nothing that they will feel closest to you.

They can feel close to you from a vast distance even when they are standing right next to you.

This vast distance is so important to give them because through it, they will be close – so close you can hardly believe it is possible. Closer than your own breath, your own thoughts.

This is the secret of Manifestors.

You give them space, lots of it, and they will come close to you and love you forever.

Genoa Bliven

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image